Statuto

ASSOCIAZIONE EX ALUNNI DEL LICEO M. CUTELLI DI CATANIA

ART.1 – Denominazione
E’ costituita l’associazione denominata: ”Associazione ex-alunni del Liceo Statale M. Cutelli ”, d’ora in poi “associazione”. L’associazione ha sede legale presso i locali del Liceo Classico Mario Cutelli di via Firenze 202 – Catania.

ART.2 – Scopi
L’associazione, volontaria, di solidarietà culturale e senza scopo di lucro, è democratica, apartitica, apolitica e persegue le seguenti finalità:
1) favorire la conoscenza e l’incontro tra gli ex-allievi, gli allievi e le loro famiglie contribuendo a sviluppare il senso di appartenenza e di dialogo tra le generazioni mantenendo vivo il legame con il liceo.
2) promuovere lo studio delle vicende storiche del Liceo, degli avvenimenti che ne hanno caratterizzato la vita, delle persone che lo hanno frequentato o vi hanno insegnato, favorendone quindi l’acquisizione e la divulgazione con idonei strumenti di archiviazione, di elaborazione dei dati, di conoscenza e di pubblicazione.
3) contribuire ad affermare la valenza formativa dell’istruzione umanistica
4) organizzare conferenze e dibattiti di formazione ed informazione, anche mediante il contributo di ex alunni, di docenti e professionisti, incontri, cicli di conferenze, mostre, pubblicazioni, strumenti ed iniziative destinati a valorizzare le capacità, le attività e la creatività degli studenti e a favorire la solidarietà e la reciproca conoscenza e stima;
5) ideare e sviluppare iniziative, anche in concorso con altre associazioni o istituzioni che operano a Catania per proporre l’istituto quale punto centrale di riferimento culturale della città
6) prestare assistenza gratuita, affiancando e/o integrando l’attività scolastica istituzionale, agli alunni bisognosi ed ai soggetti svantaggiati, al fine di garantire a tutti il diritto all’istruzione costituzionalmente garantito;
7) promuovere e svolgere attività editoriali inerenti allo scopo associativo.
Per il raggiungimento degli scopi sociali l’Associazione potrà altresì stipulare accordi o convenzioni con Enti pubblici, privati e altre Associazioni.

ART.3 – Finanza e patrimonio
Le risorse economiche dell’Associazione sono costituite da:
1) quote associative e contributi volontari dei soci
2) donazioni rispondenti alle finalità dell’Associazione in conformità alle leggi vigenti
3) contributi di enti pubblici e privati
4 ) sponsorizzazioni

ART. 4 – I soci
I soci sono suddivisi in:
a) ordinari: tutti gli ex alunni del Liceo che ne facciano richiesta
b) onorari: docenti, ex docenti, personale in forza presso il Liceo che hanno ricoperto o ricoprano cariche istituzionali nell’ambito del Liceo stesso, i benefattori dell’Istituto che abbiano dato un valido apporto al suo sviluppo, altri soggetti che abbiano illustrato con il proprio contributo umano, culturale e professionale la comunità scolastica del Liceo Cutelli e la città di Catania
c) amici del Cutelli : gli attuali alunni ed i loro genitori
Le domande di adesione sono esaminate ed approvate dal consiglio direttivo.
L’ associato è tenuto al pagamento della quota associativa stabilita dagli organi statutari.
Gli associati cessano di appartenere all’Associazione con effetto immediato in caso di:
– Dimissioni volontarie
– Esclusione deliberata dal Consiglio direttivo per morosità o altre cause debitamente motivate.

ART. 5 – Organi sociali
Le cariche sociali sono elettive e gratuite.
Sono organi dell’Associazione:
L’Assemblea – Il Consiglio Direttivo – Il Presidente – Il Vice presidente – Il Segretario – Il Tesoriere – Il Collegio dei revisori dei conti

ART.6 – Verbali
Le riunioni dell’ Assemblea e del Comitato direttivo vengono verbalizzate sui relativi libri sociali, consultabili dai soci.

ART. 7 – Assemblea
L’Assemblea è l’organo sovrano e normativo e si compone di tutti i membri dell’Associazione regolarmente iscritti . Hanno diritto all’elettorato attivo e passivo i soci ordinari ed i soci onorari mentre gli Amici del Cutelli hanno facoltà di parola ma non hanno diritto di elettorato.
E’ convocata in via ordinaria ogni anno entro il primo semestre; in via straordinaria dal Consiglio Direttivo quando ne ravvisi l ‘opportunità o da almeno un terzo dei soci . La domanda,sottoscritta dai richiedenti, deve contenere I’ indicazione del giorno,ora e luogo della riunione,nonché l’ordine del giorno da discutere,può essere spedita per fax, posta elettronica, posta ordinaria o con comunicati stampa con un preavviso minimo di gg.15 . La prima convocazione viene considerata valida se sono presenti almeno la metà degli aventi diritto. Dopo un’ora dal previsto inizio si considera automaticamente fissata la seconda convocazione la quale è considerata valida qualunque sia il numero degli intervenuti. Le deliberazioni sono assunte a maggioranza semplice. I Soci possono farsi rappresentare all’Assemblea mediante delega.
Delibera sulle eventuali quote associative proposte dal Consiglio Direttivo , sul bilancio preventivo e consuntivo e su ogni altro argomento proposto dal consiglio direttivo o dal 20% dei soci.

ART. 8 – Il Presidente
Il Presidente dell’Associazione, ex alunno, è eletto dal Consiglio direttivo, ha la rappresentanza legale dell’Associazione nei confronti dei terzi, convoca e presiede le assemblee e le adunanze del Consiglio Direttivo; può, eccezionalmente, adottare provvedimenti urgenti, salvo ratifica da parte del Consiglio Direttivo e, quando richiesto, anche dall’Assemblea.

ART. 9 – Il Vice presidente
Il Vice-presidente sostituisce il Presidente in caso di sua assenza o di impedimento e lo coadiuva nell’adempimento del suo mandato. E’ eletto dal Consiglio direttivo

ART. 10 – Il Segretario
Il Segretario cura la corrispondenza, redige i verbali delle sedute del Consiglio Direttivo, tiene aggiornati i vari libri e registri ed è incaricato di quelle altre mansioni che il Consiglio ritenga di attribuirgli . E’ eletto dal Consiglio direttivo

ART. 11 – Consiglio Direttivo
ll Consiglio direttivo è composto da 5 a 9 membri, eletti dall’assemblea. Qualora ricorra una motivata necessità, possono essere effettuate cooptazioni da parte dello stesso Consiglio in un numero massimo complessivo pari al trenta per cento dei suoi componenti. La maggioranza deve essere composta da ex alunni compreso il presidente. Alle sue riunioni partecipano di diritto il dirigente scolastico pro tempore con la qualifica di Presidente Onorario, il presidente del Consiglio d’Istituto pro tempore ed i rappresentanti dei genitori nel Consiglio d’Istituto pro tempore, tutti con facoltà di parere consultivo ma senza diritto di voto. Il primo consiglio direttivo deve essere composto da soci fondatori.
I membri del Consiglio Direttivo eletti dall’Assemblea Generale durano in carica tre anni; i Consiglieri scaduti sono rieleggibili. Se nel corso del mandato venissero a mancare uno o più membri del Consiglio Direttivo si provvederà alla loro sostituzione per cooptazione e all’assegnazione delle eventuali cariche rimaste vacanti. Nel caso dovesse mancare la metà più uno dei membri del Consiglio Direttivo dovrà essere convocata l’assemblea per nuove elezioni.
La riunione del Consiglio è valida quando vi partecipi almeno la metà dei suoi componenti; le deliberazioni del Consiglio sono valide se assunte con il voto favorevole della maggioranza dei presenti e in caso di parità prevale il voto del Presidente o, in sua assenza, del Vice Presidente.
Il Consiglio Direttivo:
a)redige i programmi delle attività sociali previste dallo statuto, sulla base delle linee programmatiche approvate dall’Assemblea dei soci.
b) cura l’esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea.
c) redige i rendiconti economico-finanziari per sottoporli all’approvazione dell’assemblea.
d) delibera circa l’ammissione e l’esclusione dei soci.
f) svolge tutte le altre attività necessarie e funzionali alla gestione sociale.
g) stabilisce le eventuali quote associative annuali, da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea.

ART. 12 – Tesoriere
Il Tesoriere è responsabile del servizio di cassa e di economato dell’Associazione, cura le esazioni e provvede ai pagamenti previa firma del Presidente e del Segretario. Egli assiste il Presidente ed il Segretario nella cura della regolare e diligente tenuta della contabilità dell’Associazione, predispone il bilancio preventivo ed il conto consuntivo. E’ eletto dal Consiglio direttivo

ART. 13 – Collegio dei revisori dei conti
Il Collegio dei Revisori dei Conti si compone di tre membri, tra i soci.
Ha il compito di accertare la corrispondenza del bilancio consuntivo annuale con le scritture contabili, la regolarità dei pagamenti e delle riscossioni; ha il compito di sorvegliare l’andamento amministrativo e finanziario dell’ Associazione e di riferire al Consiglio Direttivo sui bilancio d’esercizio.
Il collegio viene eletto dall’Assemblea dei soci.
ART. 14 – Durata delle cariche e gratuità
Le cariche sociali sono a titolo gratuito. Esse hanno durata di tre anni e possono essere confermate. L’Associazione opera prevalentemente mediante l’azione volontaria, diretta e personale dei propri Soci, le cui prestazioni sono rese a titolo gratuito; ai Soci potranno essere rimborsate esclusivamente le spese vive sostenute per l’attività prestata previa documentazione ed entro limiti che saranno stabiliti dal Consiglio Direttivo.

ART. 15 – Quote sociali
La eventuale quota sociale è deliberata dall’Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo. I soci non in regola con il versamento della quota sono esclusi dalla partecipazione all’Assemblea ed alle attività sociali.

ART. 16 – Bilancio preventivo e consultivo
L’anno finanziario dell’associazione decorre dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno. Il Consiglio Direttivo redige il bilancio preventivo e il bilancio consuntivo nonché il rendiconto economico finanziario, sui quali deve deliberare entro il 31 marzo di ogni anno. l’assemblea dei soci , a maggioranza semplice. I bilanci possono essere consultati da ogni associato.

ART. 17 – Modifiche all’atto costitutivo
Le proposte di modifiche sono discusse dagli associati riuniti in Assemblea straordinaria. Esse possono essere avanzate dal Consiglio Direttivo o da almeno un terzo degli associati. Le deliberazioni sono approvate con il voto favorevole della maggioranza assoluta degli aventi diritto.

ART. 18 – Scioglimento
L’assemblea dei soci, riunita in seduta straordinaria può deliberare lo scioglimento dell’associazione e provvedere alla nomina di uno o più liquidatori. La deliberazione è valida con il voto favorevole della maggioranza dei suoi componenti. Il patrimonio netto verrà devoluto al Liceo Mario Cutelli di Catania che lo utilizzerà per fini didattico culturali.

ART. 19 – Norma di rinvio
Per quanto non espressamente previsto dal seguente Statuto, valgono le disposizioni legislative in materia.

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: